Il Parco Naturale Regionale di Tepilora è capofila della candidatura programma MaB Man and Biosphere (MaB) UNESCO del territorio ecologicamente, culturalmente ed economicamente correlato al Rio Posada ed al SIC del Montalbo, oggi identificati nei territori comunali di  Alà dei Sardi, Bitti, Budoni, Buddusò, Galtellì, Irgoli, Loculi, Lodè, Lula, Onanì, Orune, Osidda, Padru, Posada, San Teodoro, Siniscola, Torpè.

Del prestigioso riconoscimento MaB UNESCO dell’agenzia mondiale per la cultura, la scienza e l’educazione si fregiano oggi 651 territori in tutti il mondo, dal Parco di Yellowstone alla Camargue. In Italia le Aree MaB UNESCO sono 13, tra cui, quelle di più recente istituzione sono il Monviso, il Parco del Delta del Po, la Sila, l’Appennino Tosco Emiliano. Non vi sono ancora aree MaB in Sardegna e quella avanzata dal Parco Naturale Regionale di Tepilora è la prima candidatura sarda in assoluto.

L’iter di candidatura terminerà a Settembre 2016 e prevede, oltre alla stesura di un complesso dossier, lo svolgimento di diverse azioni di sensibilizzazione e coinvolgimento delle comunità locali.

Il riconoscimento MaB UNESCO non introdurrà alcun vincolo o livello di tutela sul territorio, adattandosi a quelli già vigenti, per tanto potrà essere esteso anche ai centri abitati ed alle aree produttive. Saranno proprio le attività antropiche ad ottenere il principale vantaggio se l’area entrerà a far parte della rete mondiale MaB UNESCO: l’offerta turistica e le produzioni agroalimentari ed artigianali tipiche beneficeranno di un “marchio di qualità” apprezzato e riconosciuto a livello mondiale. L’ottenimento del riconoscimento infatti offrirebbe un importante occasione di marketing territoriale per tutto il territorio, favorendo il rafforzamento di sinergie tra costa ed interni ed una più ampia distribuzione dei flussi turistici su tutto l’anno, creando proposte correlate al turismo escursionistico (a piedi ed in bicicletta), al birdwatching, al turismo rurale e correlato alla cultura ed ai saperi tradizionali delle comunità.